Il sabato Up to You con Pop X, i Camillas e i Tubax

Il sabato Up to You con Pop X, i Camillas e i Tubax

Il sabato di Tutto Molto Bello sarà potente e festaiolo, ma soprattutto sarà ad ingresso ad offerta libera.Sul palco, un trio artistico d’eccezione.

Pop X da Trento è il nome dietro il quale si celano Davide Panizza e i suoi sodali. Il progetto più indecifrabile venuto fuori dal panorama pop indipendente italiano degli ultimi anni. Dopo le date speciali di presentazione del nuovo disco “Musica per Noi” uscito a gennaio per Bomba Dischi / Universal e il successivo club tour primaverile e il mini tour europeo in Svizzera, Belgio, Germania e Francia con l’apertura ai Phoenix a Parigi, ecco che la carica irriverente di Pop X arriva a Bologna. Ad accompagnare sul palco Davide Panizza, una vera e propria band dal groove unico e trascinante composta da Niccolò Di Gregorio (drumset), Luca Babic (chitarra midi), Matteo Domenichelli (basso) e Ilaria Boba Ciampolini (tastiere).

Tutti ormai sanno che I Camillas sono nati a Pordenone nel 1964 come duo formato da Ruben Camillas (chitarra e canta) e Zagor Camillas (tastiera e canta), rimanendo fermi per 40 anni, fino a che il rock’n’roll non li ha chiamati. Era il 2004. Accettano e si spostano sulla Costa est. Pronti, via! Concerti, festival, matrimoni, occupazioni, strade, centri anziani, centri sociali, centri aggregazione,
teatri. E poi televisione, sigle, sonorizzazione di film, laboratori di canto, inaugurazioni e chiusure di locali. Più di 100 concerti all’anno da qualche anno. Conoscono i treni per nome. Hanno visto l’alba ed i sorrisi. Poi nel 2015 è nato anche Michael Camillas che suona la batteria e adesso sono
diventati tre.

I TUBAXsono un trio bolognese. La loro musica è quasi completamente strumentale, parte da una base di funky jazz e si risolve a volte in un suono duro e massiccio altre volte in sospensioni dal sapore delicato e progressivo. Insieme dal 2007, la band raggiunge la sua massima espressione nei live acts, violenti e ipnotici; il basso è l’elemento trascinante a cui si avvolgono in maniera spesso indistricabile ritmi tribali di batteria e rasoiate di Moog. Ciò che ne deriva ha le caratteristiche della colonna sonora; un poliziesco anni ’70 mescolato a un b-movie di fantascienza, i Calibro 35 in chiave lisergica, i Battles che si scontrano con i Primus. Musica da ballare in fin dei conti, ma non quella che ci si aspetta.

Il nostro sito web utilizza i cookie per migliorare i servizi e le esperienze offerte ai visitatori. La prosecuzione della navigazione ne comporta l’accettazione. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi